Freud, Sigmund Freud, biografia di Sigmund Freud, la psicanalisi

Click and translate!
Problemi linguistici? Questo software te li risolve tutti! Provalo


The Best Place to Buy Professional Software
Via G. Ferri, 24 - 6900 Lugano - Svizzera - Phones +41919404621 - Fax +41919404626

Traduzioni automatiche

Salva questa pagina: ti sarà utile

Quanti clienti stai perdendo perchè il tuo sito non parla la loro lingua?

Invia questa pagina ad un amico


Sigmund Freud a 70 anni

Biografia di Sigmund Fred

Padre della psicoanalisi, Sigmund Freud elaborò fondamentali teorie sull'inconscio, sulla psicopatologia e sulla sessualità. Le sue opere, pubblicate a partire dagli ultimi anni dell'Ottocento, destarono inizialmente reazioni di ostilità e scetticismo; solo in seguito furono accolte e studiate dall'ambiente accademico. In questa intervista, rilasciata alla BBC nel 1938, Freud parla delle resistenze incontrate dal suo lavoro. All'epoca della registrazione era già sofferente per un cancro alla mascella che lo avrebbe portato alla morte l'anno successivo.

Sigmund Freud nasce il 6 maggio 1856 a Freiberg (odierna Pribor nella Repubblica Ceca), una bella e ridente cittadina della Moravia a 240 km da Vienna.   Per collocare  storicamente questa data possiamo dire che è l'anno in cui la guerra

di Crimea viene chiusa dal congresso di Parigi, e scoppia la "questione italiana", denunciata da Cavour. Sigmund (in ebraico Shlomo, "il saggio") è il primo figlio di Amalie Nathanson, la terza moglie di Jacob Freud, un commerciante ebreo di lana proveniente dalla Galizia che, a causa dei rivolgimenti politico-economici, era stato costretto a stabilirsi nel 1860 a Vienna, quando Sigmund aveva solo quattro anni.

Jacob era un libero pensatore, sebbene avesse studiato le scritture della tradizione ebraica, e non diede al figlio un'educazione ortodossa. Sigmund s'immerse in giovanissima età nella lettura appassionata e nello studio della Bibbia, sentendo immediatamente il fascino delle storie ebraiche, da cui sarà in seguito fortissimamente influenzato. Le sue origini furono causa di grandi limitazioni, in una città dalle forti correnti antisemitiche com'era la Vienna del tempo, ma allo stesso tempo non smisero mai di limitarne il pensiero. Il piccolo Sigmund, dopo aver ricevuto i primi insegnamenti, in primo luogo dalla madre, ed in seguito dal padre, venne iscritto ad una scuola privata, e all'età di 9 anni ad un Istituto Superiore, lo Sperl Gymnasium, dove restò 8 anni, dando subito grande prova delle sue innate capacità intellettuali, e primeggiando per tutti gli anni dei suoi studi.


Jacop Freud e Sigmund a 8 anni

Sigmund maturò a 17 anni, ricevendo una menzione d'onore; la sua spiccatissima capacità di esprimersi si sviluppò molto precocemente. Malgrado le difficoltà finanziarie, sviluppò un grande interesse per il collezionismo, in particolare per gli oggetti antichi. L'attrazione che l'antichità classica esercitava su di lui fu uno dei motivi conduttori di tutta la sua esistenza. Molto grande gioia gli procurarono infatti i viaggi ad Atene e a Roma, e saranno tappe per lui indimenticabili i musei vaticani, l'acropoli ateniese e il Metropolitan Museum di New York. Questo suo contatto amatoriale con l'antichità classica conferì alla sua prosa scientifica uno smalto d'eleganza, che contribuì indubbiamente a renderne famosi gli scritti, e a procurare alla futura psicanalisi i caratteri di trasversalità e pluridisciplinarietà, che non ne fecero mai, fin dall'inizio, una scienza esatta in senso positivistico.


La casa dove nacque Sigmund Freud

Sigmund si dedicò con ardore anche alla politica, grazie anche all'amicizia giovanile con Heinrich Braun, esponente della socialdemocrazia austriaca. Era anche attratto dalle dottrine darwiniane, poiché consentivano grandi aperture in una considerazione più ampia e moderna dell'origine della vita. Fu per questo motivo, ma soprattutto per aver assistito ad una conferenza sull'opera goethiana Sulla natura, poco prima dei suoi esami di Baccalaureato, che decise di iscriversi alla Facoltà di Medicina (1873)

 

Riparazioni Computer Lugano

Ma perchè non ho chiamato SOS Computer???

Software su misura per tutti

.

SERVIZI UTILI GRATUITI PER TUTTI

Tutti i quotidiani e giornali italiani
Tutti i quotidiani e giornali esteri
Tutti gli elenchi telefonici europei
Tutte le pagine gialle italiane
Tutte le previsioni Meteo in Europa New
Tutti i controlli radar in Europa
Tutti gli annunci gratuiti Cerca e Trova
Alcuni siti pericolosi - Elenco siti New
Servizio ProMemoria gratuito per tutti
Tutti o quasi, i motori di ricerca
Tutte le ICANN Extensions riconosciute
Tutte le ambasciate italiane
Tutti i comuni italiani  - Geneaologia
Tutti i corsi delle valute e le Borse

Tutti i fioristi italiani Fioristi online New

Regala un fiore alla donna che ami

Tutti i cognomi italiani - Le storie
Tutti i traduttori automatici New
Tutte le curiosità del mondo
Tutto il passato di Internet Archivio
Alcune opportunità di lavoro online
Tutto sulla traduzione automatica
Intelligenza Artificiale e informatica
Test della connessione ad internet
.

ECCO I VERI AFFARI ONLINE

AA Auto occasioni veri affari in Ticino

AA Computer e occasioni varie in Ticino
Un PC bello e funzionante per 100 CHF
Ferrari F360 Modena Vendo Vero affare
Citroen Fuoristrada Mehari vendo affare
MESSAGGIO PUBBLICITARIO

Translation 10.0 Plus
6,1 miliardi di persone. Solo l'1,6% parla italiano, quindi...
Cosa è necessario
sapere prima di acquistare un traduttore automatico? Andiamo a leggere perchè Translation 10.0 Plus è il miglior traduttore automatico
Altro software interessante

.

COSE DA LEGGERE

Internet in serio pericolo
L'America, chi è e dov'è?
Una Lugano ricca, ansiosa e insonne
Il futuro di Internet in Italia
Terrorismo... perchè esiste?
Considerazioni di attualità
.

INTRATTENIMENTO

Video divertenti New
Giochi: il link nascosto New
Giochi: Il rumore misterioso
Cronaca umoristica, curiosità
Tutte le più belle top models
Curiosità: Foto curiose
Barzellette ed umorismo
INPS Calcolo della pensione
Giochi: Vero o Falso
Le notizie più curiose
I tuoi Bioritmi online New
Oroscopo generico: i segni
.

UN PO' DI SCIENZA

Einstein: teoria della relatività
La teoria delle stringhe New
La fine del tempo Una nuova teoria
La trasformazione di Lorentz
L'indeterminazione di Heisenberg
Perchè il vetro è trasparente
La tavola periodica degli elementi
Perché la notte é buia?
.

VARIE

Il prossimo 20 dicembre puoi vincere
Webcams in Svizzera
Webcams nel mondo
Lavora e guadagna con noi!
Collabora con noiwww.pubblinet.com
Invia questa pagina ad un amico!


La Facoltà di Medicina di Vienna (1873)

Si laureò in ritardo (nel marzo 1881), poiché la vita di studente gli andava piuttosto stretta; non gli piaceva infatti l'insegnamento offerto dai docenti, che lo lasciava talmente insoddisfatto da obbligarlo ad approfondire e ad esercitare il suo senso critico.
Dopo un periodo di permanenza in Inghilterra, iniziò a lavorare nel laboratorio di zoologia di Carl Claus, uno dei massimi esponenti del darwinismo austriaco; per due anni intraprese con successo il lavoro di ricerca, ma ne rimase alquanto insoddisfatto, e passò nell'Istituto di Fisiologia, diretto da colui che Freud descriverà nella sua autobiografia come la personalità che ha esercitato su di lui la massima influenza: Ernst Wilhelm von Brücke. In tale istituto lavorò per sei anni, e concluse ricerche neuro-istologiche di rilevante importanza, che gli aprirono le porte ad una carriera nel settore, che tuttavia non soddisfaceva, a causa della sua lentezza, le sue ambizioni e il suo desiderio di ottenere una fama immediata e totale.

 

Bologna, una città di 4000 anni New
Qual'è il punto più basso della terra?
In che anno l'uomo sbarcò sulla luna?
In che anno fu scoperta l'America?
Che accadde il 6 agosto del 1945?
Scopri la tua personalità
Cos'è la luce?
Perchè il cielo è blu?
Perchè il cielo è blu? (Approfondimenti)
Perchè la notte è buia?
Cos'è l'area 51
Di che parlano gli italiani?
Conosci le banche svizzere?
Chi sono I fondatori di Google?
Cos'è il codice ASCII?
Cos'è il codice Q?
Qual'è l'edificio più Alto del Mondo?
Chi vinse i mondiali di calcio nel 1982?
Quanti erano gli uomini di Garibaldi?
Quanto pesa la Tour Eiffel?
Qual'è la Stella più Vicina?
Conosci la leggenda di Halloween
Cose curiose della Società italiana
Chi vinse le elezioni nel 2006
Chi vinse i mondiali nel 2006
La notte di Halloween, la leggenda


Scarica il miglior traduttore

Nel frattempo si era innamorato di Martha Bernays, con la quale si era fidanzato poco dopo averla conosciuta, ed era già desideroso di ottenere un'indipendenza economica che gli consentisse di poterla prendere in moglie. Fu per questo motivo che decise di dedicarsi alla pratica clinica, molto più redditizia; lavorò quindi per tre anni presso l'Ospedale Generale di Vienna, occupandosi di pazienti con problemi neurologici, e risale a questo periodo lo scoppio della "questione della cocaina".

Nell'aprile del 1884, Freud aveva infatti iniziato una ricerca su questa sostanza, una componente attiva delle foglie di coca, un alcaloide a quel tempo sconosciuto. Egli aveva scoperto che alcuni popoli indiani la usavano come analgesico, e se ne fece spedire un grammo dalla Società farmaceutica Merck, cominciando a sperimentarla su se stesso e sui suoi conoscenti, e constatandone gli effetti stimolanti: "Produce un effetto stimolante e dalla durevole durata - scriverà - che non differisce in alcun modo dall'euforia normale delle persone sane". Sperando di aiutare un suo caro amico che soffriva per un'infezione, ed utilizzava come analgesico la morfina, consigliò di sostituirla con la cocaina, nella speranza di liberarlo dalla dipendenza da questa droga. Il risultato fu però ben diverso da quanto aveva previsto: la cocaina dà infatti una dipendenza ben più grave della morfina. L'aver somministrato la cocaina per via endovenosa lo riempì di sensi di colpa.

Questo episodio costituì un incidente nella sua carriera di ricercatore, anche perché un suo collega, utilizzando i risultati delle sue ricerche ed approfittando della sua


Martha Bernays

  TEORIA DELLA RELATIVITA'
La teoria  della relatività
La Teoria delle stringhe
Il Bosone di Higgs
La percezione del Tempo, la mente
La nuova teoria sul concetto di tempo
L'elettromagnetismo
Il principio d'indeterminazione
L’interferornetro di Michelson e Morley
La trasformazione di Lorentz
La dilatazione del tempo
Heisenberg - L'indeterminazione
Einstein e Newton 2 concezioni diverse
Cos'è la luce?
Tempo e spazio: cosa sono?
Perché la notte é buia?
Perchè il cielo è blu?
Cielo è blu? (Approfondimenti)
Cos'è la luce in realtà?
Perchè il vetro è trasparente
Max Planck
Il filosofo John Locke
L'universo di Albert Einstein
La biografia di Albert Einstein
La famiglia di Albert Einstein
La tavola periodica degli elementi
Perchè il cielo è blu?
. VARIE
Un filmato da non perdere

anzi, da diffondere

Il quagrato Magico Interessante
Biografia di Sigmund Freud
Basta con Freud
Il cervello umano

La telepatia: nuova frontiera

Uomini e donne: due teste diverse
Diverremo immortali entro il 2075
Area 51: Extraterrestri?
Cos'è l'area 51
Ultimi eventi sismici Real Time

Scarica adesso
Translation 10.0 Plus  

Share |


Un flacone di cocaina della ditta Merck

assenza da Vienna, aveva eseguito esperimenti con la cocaina sugli occhi degli animali, ottenendo risultati importanti che gli valsero immediatamente una fama internazionale. Freud dovette così rinunciare alle aspettative di successo derivanti da queste ricerche.
Freud era un fumatore accanito, ma in età avanzata gli fu diagnosticato un tumore al palato, e dovette rinunciare ai suoi venti sigari quotidiani, soffrendo così duramente per l'astinenza dal fumo, che la sua si delineò non tanto come un'abitudine, quanto come una vera dipendenza.
All'età di ventinove anni, Sigmund ottenne la libera docenza con relativa facilità, in quanto era fortemente stimato dai suoi colleghi. Questo titolo gli permise di esercitare più agevolmente l'attività di medico. Freud salirà i gradini accademici fino ad arrivare al titolo di professore ordinario.
Grazie ad una borsa di studio cominciò a lavorare a Parigi con Charcot tra il 1885 e il 1886. Questi fece molta impressione sul giovane Freud, sia per la sua personalità di uomo geniale ed innovatore, sia per il suo insegnamento: egli infatti era riuscito a dimostrare che le manifestazioni dei malati sottoposti ad ipnosi erano corrispondenti al vero, ed aveva introdotto una seria classificazione nei casi d'isteria.
 


Come insegnante Charcot era addirittura avvincente; ogni sua lezione era un piccolo capolavoro di costruzione

cocainomane.jpg (23114 byte)
Ernst von Fleischl-Marxow, l'amico di Freud al quale egli aveva prescritto la cocaina come analgesico

 e composizione, di una tale efficacia e perfezione formale che per il resto della giornata era impossibile togliersi dalle orecchie le parole che si erano udite, né levarsi dagli occhi quel che si era visto... Durante le lezioni lo stesso Charcot faceva un'impressione singolare: egli, che era in genere traboccante di serenità e vivacità e che aveva sempre una battuta pronta sulle labbra, appariva allora, sotto il tocco di velluto, serio e solenne, persino più vecchio, e la sua stessa voce ci pareva smorzata... (da Charcot, 1893)

Tornato a Vienna, Freud pensava che il metodo acquisito fosse così perfetto da permettere di guarire quei malati nervosi fino ad allora incurabili. Queste speranze però si rivelarono vane, infatti il tentativo di diffondere nel suo paese le teorie di Charcot si scontrò ben presto contro il dissenso dei suoi colleghi.

Nell'ottobre del 1886 aprì uno studio privato nella Rathausstrasse di Vienna e sei mesi più tardi, il 13 maggio dello stesso anno, sposò Martha. Questa fu per lui una grande vittoria, dal momento che le difficoltà erano parse insormontabili. Nel 1887 nacque la prima figlia, Mathilde, cui seguirono altri cinque figli, l'ultima, Anna, nata nel 1895, diventerà un'eminente psicoanalista.

Per i primi anni di professione egli utilizzò con i suoi pazienti le tecniche allora in uso: l'idroterapia e l'elettroterapia, ma si rese ben presto conto che malgrado quel che veniva comunemente affermato esse non conducevano a nessun risultato concreto e si dedicò all'ipnosi. Per accrescere la sua esperienza in questa tecnica fece un viaggio in Francia, a Nancy, ma senza ottenere risultati di rilievo.


La prima figlia Mathilde

Arrivò un primo punto di svolta: Freud riprese i contatti con Joseph Breuer, con cui era legato da una grande amicizia. Egli era un eminente fisiologo che aveva a lungo aiutato psicologicamente ed economicamente lo stesso Freud; aveva in cura una paziente isterica, colei che passerà alla storia come Anna O. grazie all'ipnosi era riuscito a guarirla da una sorta di idrofobia, dimostrando che in realtà il paziente isterico soffre di reminiscenza e che tali ricordi traumatici possono risultare purificatori sotto ipnosi (come dimostra l'esperimento eseguito sulla paziente Anna O.).

Questo metodo fu perciò chiamato catartico. Grazie alla collaborazione con Breuer, Freud poté apprendere ed utilizzare sistematicamente questa tecnica nella sua professione, e pubblicare in seguito Studi sull'Isteria (1895). In breve però i due medici, per una serie di motivi ancora oggi in discussione, si distaccarono.

Man mano che l'influenza di Breuer si affievoliva, un'altra persona assunse rilevante importanza nella vita di Freud. Si trattava di Wilhelm Fliess, un noto otorinolaringoiatra che si occupava di biologia generale. Era una persona estremamente affascinante che appariva, senza necessariamente esserlo, geniale. L'amicizia cominciò nel 1887 e la corrispondenza tra i due, di cui non ci restano che le lettere scritte da Freud (pubblicate nel 1950), costituisce la testimonianza del lavoro della mente di un genio, mentre crea, vede apparire, scomparire e poi affiorare di nuovo intuizioni, e ci fanno cogliere il passaggio dalla prima percezione alla concettualità. in questi scambi epistolari, Freud scrive all'amico particolari della sua vita matrimoniale e dettagli intimi di cui terrà all'oscuro anche la moglie. Alcuni aspetti del rapporto tra i due medici ricordano quello che lega il paziente al suo analista.


Bertha Pappenheim, meglio nota
come Anna O.

Freud è certamente innamorato di Martha, ha lottato per poterla sposare, ma ella non rappresenta per lui un confidente, la vede molto più come una "signora della casa", come donna dedita alla famiglia, che si occupa di allevare i figli, curare i pasti, sovrintendere alla servitù, come si conviene ad un perfetto stile borghese. Martha è rigorosa nei confronti di qualsiasi deroga morale, è una persona di grande dedizione, in grado di sopportare i momenti di difficoltà economica, così come i frequenti scoppi di gelosia e pessimismo da parte del marito. E' in grado di conferire alla casa un'aria di affidabilità, di regolarità forse a volte un po' ossessiva, che in alcuni momenti di grande creatività confusionale, ha assunto l'importante ruolo di contenimento, e di punto di riferimento. E' comunque Sigmund a decidere i nomi dei figli, ispirandosi ai propri amici e personaggi ideali; i due hanno sei figli in nove anni, non tutti desiderati.

L'idea che Freud non avesse mai avuto relazioni extraconiugali sembra vacillare, tanto che la stessa Lou Andreas-Salomé, una delle donne più affascinanti ed anticonvenzionali del suo tempo, aveva confessato a Jung la sua relazione segreta con lo psicoanalista, col quale aveva lavorato tra il 1912 e il 1913. Quello che è sempre stato accettato è che Freud si sia sempre compiaciuto nell'ammirazione che suscitava nelle donne belle ed affascinanti. L'amicizia così idealizzante con Fliess e il rapporto con la moglie, con la quale non aveva un rapporto di dialogo profondo, sono due tratti caratterizzanti della complessa personalità di Freud.


La bella Lou Andreas-Salomé, amante di Freud

Verso la metà degli anni novanta, dopo aver abbandonato l'ipnosi e il metodo catartico, aveva scoperto le cosiddette libere associazioni, che consistevano nell'abbandonarsi acriticamente alle proprie intuizioni e pensieri, senza censure; questa tecnica fu la prima che gli permetterà di giungere al concetto di autoanalisi, conducendolo ad un altro tipo di visuale, diversa da quella che la conoscenza era abituata a considerare. Cominciò ad occuparsi di pazienti nevrotici, dei quali al tempo si sapeva molto poco. C'è da aggiungere che, in quanto neurologo, non aveva vaste conoscenze in campo psichiatrico; questo non fu solo uno svantaggio, in quanto ciò gli permise di creare punti di partenza, e più libertà di creare nuovi modelli. Le cose però andavano complicandosi, in quanto Freud si rese conto che tutto quello cui stava arrivando contrastava con il pensiero, il costume e la morale dei suoi tempi: egli infatti aveva percepito che molti dei sintomi nevrotici erano originati dalla sessualità repressa. Tutte le persone che lo circondavano, i suoi amici, Martha e lui stesso erano stati allevati con i criteri rigidi e spesso severi della borghesia ebraica. Si impegnò in una terribile lotta per opporsi alla mentalità in cui era cresciuto, senza assumere atteggiamenti ribelli e cercando di mantenere la neutralità scientifica che lo caratterizzava. Ancora oggi sperimentiamo forti resistenze quando cerchiamo di oltrepassare le barriere che ci impediscono di riconoscere quanto è rilegato nel nostro inconscio. In questo abbiamo avuto la via aperta dall'impresa di Freud, dall'intervento dei suoi sostenitori e discepoli e dall'estensione delle sue determinanti scoperte.


Sigmund Feud e Martha

Negli anni seguenti Freud mise a punto la scoperta che lo rese celebre anche fuori dall'impianto psichiatrico: il complesso di Edipo. Egli sosteneva che tutti i bambini, in particolare i maschi, nei primi anni di vita attraversano una fase molto conflittuale con i genitori, in quanto tendono a vedere il genitore del sesso opposto come un possesso esclusivo, e di conseguenza vedono un rivale nel genitore dello stesso sesso. In una certa fase dell'esistenza, diceva Freud, ogni bambino è un piccolo Edipo che si trova ad affrontare in una piccola misura le vicende di quel re immortalato da Sofocle, autore che Freud aveva conosciuto ed oltremodo amato fin dall'adolescenza. Nonostante la fondatezza e la brillantezza che le distinguevano, le teorie del complesso di Edipo suscitarono fortissime resistenze.

  UN PO' DI UMORISMO
Battute di attualità estate 2010
CERN: La fine del mondo
Un vocabolario moderno
Umorismo femminile
Cronaca umoristica, curiosità
Calcio: finale Italia Francia
Balle: aforismi Menzogna e verità
Barzellette generiche
Battute 1 | Battute 2 | Battute 3
Calcio: Barzellette
Citazioni famose | Donne: aforismi
I cognomi che fan ridere
Informatica: un po' di tutto
Intelligenza: aforismi
Irrazionale: aforismi
Le Barzellette di Totti
Le ultimissime | Lingue
Osama Bin Laden
Parole crociate di Zelig
Sfiga | Stupidità | Le ultime
Varie 1 | Varie 3 | Varie 4
Virus informatici | Varie 9
Oroscopo personalizzato
Videos di Beppe Grillo

Fai ridere un amico


Fioristi Italiani

Scarica ora

Ogni famiglia un cognome, ogni cognome una storia...

         

Araldis!

Per non dimenticare mai!

Un gioiello tecnologico

Il miglior traduttore automatico

Perché la storia continui!

Promozione Web Le microspie Scienza Ultime notizie Sicurezza Il miglior Top Models Svago Meteo Italia
Il problema droga Curiosità Medicina e salute Sport - Calcio Varie traduttore Saggistica Lavoro Links utili

© New Dimension Software - Pubblinet Switzerland 1994 - 2013 - All Rights Reserved Invia questa pagina ad un amico